Come accedere

1. Domanda di ammissione

I familiari interessati all’inserimento in struttura residenziale di un parente si rivolgono all’Assistente Sociale del comune di residenza dell’anziano ed avviano le pratiche che si concluderanno con una valutazione multidimensionale, eseguita attraverso la compilazione della scheda SVAMA (Scheda di Valutazione Multidimensionale Anziani) e alla discussione del caso in sede di UVMD (Unità di Valutazione Multidimensionale Distrettuale) . In tale modo si verifica la gravità socio assistenziale della situazione e si determina la classificazione dell’urgenza dell’inserimento in struttura. Successivamente la persona viene inserita nella lista d’attesa dell’A.Ulss n. 15 e viene chiamata in base alla disponibilità del posto della/e struttura/e richieste e alla erogazione dell’impegnativa di residenzialità da parte dell’A.Ulss.

Nel frattempo i familiari possono prendere contatti con le Assistenti Sociali della sede di interesse per un colloquio ed una eventuale visita della struttura.

Compila la domanda di ammissione

2. Disponibilità di un posto

Quando si verifica la disponibilità di un posto l’Assistente Sociale della struttura contatta direttamente il familiare o l’anziano stesso per verificare la disponibilità all’inserimento. In caso positivo viene fissato un colloquio di ammissione da effettuarsi nella struttura.