Valdagno e Marzotto. Le vite parallele.

Valdagno e Marzotto. Due storie di vita nate l’una dall’altra e che proseguono parallele. Il legame è sotto gli occhi di tutti, nelle testimonianze fisiche e culturali che esistono sul territorio, così numerose da essere ormai entrate nell’immaginario collettivo. Non c’è solo un singolo elemento di rilievo che dà luce al complesso sistema di opere e di storia industriale italiana. E’ un insieme unico nel suo genere: le grandi fabbriche, l’originalità visionaria della “Città Sociale” o l’esperienza del “Premio Marzotto. E soprattutto la consapevolezza che gran parte del patrimonio derivante da questo connubio sia ancora vivo e attivo. Una rete di servizi nati negli anni ’30 che stanno alla base del successo dell’attuale sistema di opere, le quali rendono Valdagno una città alla sopra della media dei centri di dimensioni simili. Questa “persistenza della memoria” può preludere anche ad un nuovo modello di sviluppo che parte proprio dal passato. La valorizzazione continua dell’esistente può fornire uno degli ingredienti dell’identità della Valdagno futura. Perché è patrimonio della città.